Legio II Sabina

La legio II Sabina era un’unità  militare romana di epoca tardo repubblicana, che potrebbe essere stata formata da Gaio Giulio Cesare nell’anno del consolato del 48 a.C. e coincidere, in questo caso, con la legio II Sabina. Arruolata per combattere contro Gneo Pompeo Magno, prese parte alla successiva battaglia di Munda del 45 a.C.

 

In alternativa potrebbe trattarsi della legio II Sabina , formata dal console, Gaio Vibio Pansa, nel 43 a.C. e reclutata in Sabina, da cui il suo soprannome. Potrebbe aver partecipato alla successiva battaglia di Filippi del 42 a.C. dalla parte dei triumviri, Ottaviano e Marco Antonio

Dopo la disfatta dei repubblicani, giura fedeltà  ad Ottaviano e con lo stesso rimase fino alla battaglia di Anzio del 31 a.C., in seguito alla quale sembra sia stata sciolta negli anni compresi tra il 30 ed il 14 a.C. (quando furono mandati in congedo tra i 105.000 ed i 120.000 veterani) e parte dei suoi soldati potrebbero essere stati integrati nella nuova legione II Augusta.

Per il quinto anno, alla cascata delle Marmore, il 25 e 26 dicembre, il 3  e 6 gennaio, ( le date posso Variare ) con la rappresentazione del Presepe Vivente di Marmore ” La Notte Santa ” con rappresentazioni a partire dalle 17:00 fino alle 19:00, una novantina di figuranti e tanta, tanta passione. con la partecipazione attiva della “ II LEGIO SABINA – I SABINI VACUNAE ”